Newsletter 2

Leonardo Fava, direttore scientifico di “Una Breccia nel Muro”, risponde a un blog del Fatto Quotidiano che accreditava l’ipotesi di uno stretto rapporto tra autismo e vaccinazioni. Nello stesso sito peraltro pochi giorni prima era comparso un intervento che smentiva in modo netto questa relazione.
Ci vengono spesso segnalate notizie riguardo all’autismo riprese dal web. Ne riprendiamo alcune: l’appello di una mamma di Como, l’utilizzo dei robot e uno studio sullo stress nei genitori di bambini con autismo.
Dal 2 al 4 maggio ha avuto luogo a San Sebastian, Spagna, l’International Meeting for Autism Research (IMFAR). La nostra Associazione ha partecipato con un proprio contributo al meeting, come aveva fatto in occasione delle due precedenti edizioni a San Diego (USA) e a Toronto (Canada).
RUZZLE, un casual game per smartphone che si gioca in due. Genitori e volontari della Breccia hanno dato vita al progetto RUZZLE4AUTISM, una gara di solidarietà a livello nazionale per raccogliere fondi per l’Associazione.
In un’intervista a Wired, Giovanni Valeri, neuropsichiatra infantile dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, fa chiarezza riguardo a molte imprecisioni diffuse in ordine alla sindrome autistica.
Piero aveva quattro anni, Francesco cinque, quando iniziarono a frequentare il nostro Centro di Roma. I terapisti che li hanno seguiti raccontano i loro progressi, le loro difficoltà, le prime forme di comunicazione, a partire dal gioco.