Golf4Autism, corso per istruttori a Milano

Golf4Autism, corso per istruttori a Milano Golf4Autism, corso per istruttori a Milano

Golf4Autism prosegue la sua marcia. L'iniziativa, promossa a Roma da Golfprogram, Una breccia nel muro e Ri-Diamo presso il Golf Club Archi di Claudio, si sta estendendo. Dopo l'adesione del Golf Club Salerno, i corsi per bambini e ragazzi con autismo stanno avendo successo in Lombardia presso il Buena Vista Social Golf di Anzano del Parco e il Golf Club Carimate.

L'interesse suscitato da queste ultime due iniziative ha suggerito di organizzare a Milano un secondo corso di aggiornamento per istruttori professionisti, dopo quello presso la Scuola nazionale golf di Sutri a marzo del 2019.

Il corso di Milano è stato promosso dalla Federazione italiana golf e si è svolto presso il palazzo del Coni in via Piranesi il 27 gennaio scorso.

Dopo i saluti istituzionali del consigliere federale Alberto Treves de Bonfili e di Emanuele Basile dell'Associazione Asylum che sostiene l'iniziativa di Anzano del Parco e Carimate, i relatori sono stati introdotti da Piero Sabellico di Golfprogram e da Erika Tritoni, che coordina le iniziative di Golf4Autism nelle regioni del Nord Italia.

Daniele Fiaschi, istruttore professionista di Golfprogram, ha descritto la sua esperienza diretta con i bambini a Roma, indicando le difficoltà di approccio con loro e le possibilità di superarle; i modi di fronteggiare i comportamenti problema che si presentano nel corso delle lezioni e i successi ottenuti nello sport. Ha illustrato le accortezze da adottare nella preparazione del setting di gioco, le modalità differenti per introdurre al golf i ragazzi ad alto-medio funzionamento e quelli con autismo severo ai quali non si rinuncia, poiché il principio ispiratore di Golf4Autism è l'inclusione per tutti. In parallelo, Alice Cagnin ha introdotto la tematica dell'autismo, soffermandosi sugli aspetti principali e sviluppando un duetto con l'altro relatore. Ha illustrato le modalità con le quali l'autismo si presenta nei ragazzi e le tecniche educative da mettere in atto per favorire comportamenti funzionali e ridurre quelli problematici. Ha mostrato come anticipare l'espressione di questi ultimi e come fronteggiarli allorché si presentino. Le esemplificazioni e i casi di studio via via introdotti hanno fatto sempre riferimento esplicito al golf.

Al termine della mattinata è intervenuto Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto "Ryder Cup 2022", il quale ha riaffermato la centralità della tematica dell'inclusione all'interno del percorso che condurrà all'evento conclusivo e l'attenzione specifica per i ragazzi con autismo.

Nel pomeriggio è proseguita l'illustrazione di Daniele Fiaschi e di Alice Cagnin. È quindi intervenuto Alberto Zuliani, presidente dell'Associazione di volontariato "Una breccia nel muro – ODV" il quale ha illustrato i risultati della ricerca condotta insieme a Marco Esposito sugli esiti clinici e sportivi per i bambini di Anzano del Parco e di Roma. Per ambedue i gruppi si sono registrati miglioramenti riguardo a attenzione, collaborazione, motricità, realizzazione dei colpi e performance, nel confronto fra l'inizio degli allenamenti e dopo un anno.

Alice Cagnin si è soffermata, infine, sulla problematica del burn-out, sempre in agguato quando ci si impegna con allievi con bisogni educativi speciali, e quindi da prevenire – possibilmente – e da fronteggiare allorché si presenti.

Al workshop hanno partecipato una ventina di istruttori professionisti, provenienti da Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio e Sardegna.

L'intera giornata è stata documentata fotograficamente da Riccardo Pravettoni, un ragazzo con autismo che si è avvicinato al golf con successo e che ha fatto della fotografia la sua professione.

Consulenza a distanza
Donaci il tuo 5x1000
Cosa resta del nostro Capodanno
Marzo 2020
Articoli in evidenza
Nel novembre scorso con altre dieci famiglie con figli autistici, come mio figlio Matteo, avevamo deciso di trascorrere insieme il Capodanno per regalarci un'occasione per stare tutti assieme. Qualche...
Principali
Homepage
Articoli in evidenza
Una breccia nel muro ha avviato un servizio di consulenza a distanza impostando programmi di mantenimento e generalizzazione. I genitori saranno guidati dai terapisti in ogni parte del processo...
Marzo 2020
Articoli in evidenza
 Un vasto studio internazionale ha permesso l'identificazione di 102 geni correlati al rischio di sviluppare disturbi dello spettro autistico. Un passo importante per lo sviluppo di nuove terapie...

Sede di Roma

Via Giambattista Soria, 13
00168 Roma
Telefono: 06 95948586
Fax: 06 89877233
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Salerno

Via Picenza, snc 
84132 Salerno
Telefono: 089 2852188/06 95948586 
Fax: 089 2853377 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright

Tutti i diritti riservati ©
Una breccia nel muro
C.F. 11605511002
Privacy e Cookie Policy