News

Una visita speciale, quella avvenuta il 16 novembre scorso presso la sede di Roma della nostra Associazione da parte di venti insegnanti di una scuola speciale danese, la Troldkærskolen di Rodding. Dopo un primo momento conviviale, l’incontro è entrato nel vivo. Lo staff di Breccia ha illustrato i principi e le tecniche della nostra attività.
Ellen Notbohm, scrittrice e mamma di un bambino con autismo, nel libro "10 cose che ogni bambino con autismo vorrebbe che tu sapessi" (pubblicato in Italia della casa editrice Erikson) si mette nei panni di coloro che soffrono di questo disturbo, immaginando che siano loro a suggerire agli adulti le "10 cose" essenziali da tenere a mente.
L’Istituto Superiore della Sanità è al lavoro per redigere le nuove Linee Guida per il disturbo dello spettro autistico, che saranno pronte nel giro di un anno e mezzo. Per la prima volta ci saranno raccomandazioni distinte per bambini e adolescenti e per adulti, rispondendo così alla storica critica per cui “a 18 anni gli autistici spariscono”.
Sono stati pubblicati di recente gli ultimi dati ISTAT sulla prevalenza dell’autismo negli scolari in Italia nel 2016-2017 e quelli dei CDC di Atlanta (Stati uniti), riguardanti un’indagine eseguita nel 2014 sulla prevalenza dell’autismo fra i bambini di 8 anni in undici Stati degli USA. In entrambi i casi si registra una crescita della prevalenza.

L’acquisizione delle autonomie personali e sociali rappresenta una priorità educativa sia per i bambini a sviluppo tipico sia per quelli che presentano problematiche del neuro sviluppo, soprattutto al crescere dell’età. Portare ancora il pannolino da grandi può rappresentare un problema serio, così come presentare un aspetto trasandato e una cattiva igiene orale.

Golf4Autism, il progetto avviato all’inizio del 2017 dai maestri federali di “Golfprogram”, dall’Associazione di volontariato “Una breccia nel muro” e dalla onlus “RiDiamo” va avanti con successo. Finora sono stati coinvolti oltre 40 bambini e adolescenti con autismo sui campi del Golf club “Archi di Claudio”, con la cornice splendida dell’acquedotto romano.
Sui vaccini, online, gira di tutto. Informazione e disinformazione. E anche molte bufale. Come dimostra un'analisi dell'Università di Pisa, pubblicata sulla rivista scientifica Human Vaccines and Immunotherapeutics che punta i riflettori sui video caricati su Youtube sul binomio vaccini e autismo. Un binomio che su quella piattaforma produce non poche fake news.
E’ importante usare termini corretti quando si parla di autismo per non lasciare spazio a interpretazioni errate, c’è sempre qualche imbonitore che ha pronta una cura. Un amico mi segnala un qualcosa che non è propriamente bufala, ma trovo che sia un’ottima occasione per fare quella chiarezza che il mio amico chiede da tempo a gran voce.