L'orchestra invisibile

Lorchestra-invisibile

Attiva dal 2005 a Cassina Rossago, l'Orchestra Invisibile è costituita da quattordici percussionisti affetti da autismo e almeno altrettanti fra studenti, specializzandi e docenti dell'Università di Pavia, legati dalla passione per la musica e l'interesse per la ricerca scientifica.

L'Orchestra suona regolarmente tutte le settimane (il venerdì pomeriggio) a Cascina Rossago, avendo come unico scopo quello di suonare assieme con piacere. Il termine "invisibile" si riferisce ad una sua caratteristica peculiare: poiché la presenza di un pubblico, anche conosciuto, turberebbe molti dei suoi componenti, ogni tipo di "esibizione" viene evitato, anche se di recente l'Orchestra ha suonato in varie occasioni. Per comprendere appieno la portata di questa esperienza, occorre considerare quanto comunicare con persone affette da autismo possa risultare problematico. Molti autistici non utilizzano, infatti, il linguaggio verbale. Simmetricamente, la nostra capacità di utilizzare il linguaggio non verbale è piuttosto limitata e avviene per lo più inconsapevolmente. Per nostra fortuna, però, spesso le persone affette da autismo presentano notevole interesse e predisposizione per la musica. La quasi totalità degli scambi all'interno del gruppo avviene così in una dimensione non verbale, suonando assieme. Il repertorio dell'Orchestra invisibile è quello jazz mainstream. Esso consente, infatti, un solido equilibrio fra la stabilità delle strutture (le persone con autismo hanno bisogno di sentire costanza, coerenza, immutabilità – in inglese sameness) delle loro esperienze e il cambiamento, reso possibile dall'improvvisazione e dalla libera circolazione delle idee musicali. 

La prima ottica autism-friendly
Molti ormai gli aeroporti “amici”
Non tutto viene per nuocere
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
"Quando è stato dichiarato il lockdown a marzo ho avuto paura di non poter continuare a perseguire quegli obiettivi e quei traguardi che mio figlio raggiungeva facendo terapia in presenza, ma poi mi è...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
L'attività sportiva nei disturbi dello spettro autistico ha un grande potere educativo, in quanto promuove il rispetto per l'altro e limita l'emarginazione. Diversi ricercatori si sono interessati all...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
Padova. Alla base di questa storia ci sono due meravigliosi ingredienti: la passione sfrenata per lo sport e l'amore incondizionato per una figlia coinvolta nell'autismo. Sono quelli che hanno portato...

Sede di Roma

Via Giambattista Soria, 13
00168 Roma
Telefono: 06 95948586
Fax: 06 89877233
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Salerno

Via Picenza, snc 
84132 Salerno
Telefono: 089 2852188/06 95948586 
Fax: 089 2853377 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright

Tutti i diritti riservati ©
Una breccia nel muro
C.F. 11605511002
Privacy Policy | Cookie Policy