Non tutto viene per nuocere

dicembre-2020-articolo-2-1

"Quando è stato dichiarato il lockdown a marzo ho avuto paura di non poter continuare a perseguire quegli obiettivi e quei traguardi che mio figlio raggiungeva facendo terapia in presenza, ma poi mi è stata fatta la proposta di continuare on line e di non rimanere ferma ad aspettare". E' la testimonianza di una mamma che frequenta il Centro Breccia a Salerno riguardo all'esperienza durante il periodo di Lockdown.

"Ho imparato – continua la mamma - ad essere la terapista di mio figlio per poterlo gestire nella maniera più appropriata non solo per adesso ma anche nel suo futuro, un genitore consapevole e capace di poter lavorare con lui fianco a fianco. All'inizio non è stato semplice perché non sempre accettava che fosse la sua mamma a fargli la terapia e soprattutto che dovesse farla nel suo ambiente casalingo ma poi ci siamo entrambi adattati e abbiamo iniziato una "stretta collaborazione ". Quello di cui avevo più paura era di non essere in grado di insegnargli; invece, guidata da terapista e supervisore, siamo riusciti a fare un gran bel lavoro con miglioramenti continui e significativi soprattutto nel linguaggio ma anche negli altri ambiti. Continuiamo a lavorare senza doverci spostare e fare numerosi chilometri per raggiungere Breccia e questo è stato sicuramente un altro miglioramento. Insomma, ho potuto trasformare una situazione decisamente avversa in un miglioramento di vita per tutta la famiglia". 

Golf, risultati di un’esperienza
Covid, finché continua il temporale
Golf, risultati di un’esperienza
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
L'attività sportiva nei disturbi dello spettro autistico ha un grande potere educativo, in quanto promuove il rispetto per l'altro e limita l'emarginazione. Diversi ricercatori si sono interessati all...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
Padova. Alla base di questa storia ci sono due meravigliosi ingredienti: la passione sfrenata per lo sport e l'amore incondizionato per una figlia coinvolta nell'autismo. Sono quelli che hanno portato...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
"Quando è stato dichiarato il lockdown a marzo ho avuto paura di non poter continuare a perseguire quegli obiettivi e quei traguardi che mio figlio raggiungeva facendo terapia in presenza, ma poi mi è...

Sede di Roma

Via Giambattista Soria, 13
00168 Roma
Telefono: 06 95948586
Fax: 06 89877233
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Salerno

Via Picenza, snc 
84132 Salerno
Telefono: 089 2852188/06 95948586 
Fax: 089 2853377 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright

Tutti i diritti riservati ©
Una breccia nel muro
C.F. 11605511002
Privacy Policy | Cookie Policy