Simone sogna con i lupi

b2ap3_amp_dicembre-2020-articolo-14

Lo ha stimolato la passione per la montagna, per la vita nei boschi, per gli animali e soprattutto per i suoi amatissimi lupi. Così Simone Notari, un ragazzo autistico di diciotto anni, ha scritto un racconto in 23 pagine e 55 tavole, che adesso diventerà un libro.

Simone è un ragazzo autistico, che dopo un incontro al Centro Visita del Lupo sulla Maiella, dove si curano gli animali feriti, ha cominciato a pensare a una storia per immagini. Ci ha lavorato dall'inizio del 2010, quando aveva dodici anni, fino a tutto il 2012 con passione, costanza e dedizione, creando una serie di disegni di grande bellezza con una infinita cura per i particolari. Bastava una sbavatura perché Simone buttasse via la tavola e ricominciasse da capo. A ogni tavola corrisponde anche un testo scritto da lui e il risultato è il racconto illustrato "Le avventure dei lupi", in procinto di essere pubblicato in un libro.

Nei giorni scorsi il ragazzo, che ora frequenta il liceo artistico di Afragola - Cardito, ha esposto il suo lavoro in una mostra a Caramanico Terme, dove, accompagnato da suo padre Gianfranco, ha ricevuto un premio speciale nell'ambito del Wellness Festival.

La storia raccontata da Simone ha tanti punti di contatto con la sua vita reale, a cominciare dal nome di uno dei lupetti protagonisti, che si chiama Chiara come la sua sorella gemella.Ci sono gli incontri con gli animali del bosco nei percorsi di trekking con suo padree soprattutto uno sconfinato amore per la naturacome si percepisce da questo testo:

"... e i lupi dormivano e cominciarono a sognare.

ma non sognarono i soliti sogni...

...cioè acchiappare una bella lepre oppure inseguire un grosso cinghiale.

... il sole era nel cielo,

il venticello era fresco

e c'era un buon odore nell'aria...

...era l'odore degli alberi che sembrava

proprio l'odore della felicità".

Un servizio televisivo su Simone Notari in occasione di una precedente mostra è su You Tube all'indirizzo "Mostra Lupi Simone Notari". 

A sostegno delle famiglie (e dei nonni)
Solidarietà piccante, sesta edizione
Golf, risultati di un’esperienza
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
L'attività sportiva nei disturbi dello spettro autistico ha un grande potere educativo, in quanto promuove il rispetto per l'altro e limita l'emarginazione. Diversi ricercatori si sono interessati all...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
Padova. Alla base di questa storia ci sono due meravigliosi ingredienti: la passione sfrenata per lo sport e l'amore incondizionato per una figlia coinvolta nell'autismo. Sono quelli che hanno portato...
Articoli in evidenza
Dicembre 2020
"Quando è stato dichiarato il lockdown a marzo ho avuto paura di non poter continuare a perseguire quegli obiettivi e quei traguardi che mio figlio raggiungeva facendo terapia in presenza, ma poi mi è...

Sede di Roma

Via Giambattista Soria, 13
00168 Roma
Telefono: 06 95948586
Fax: 06 89877233
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede di Salerno

Via Picenza, snc 
84132 Salerno
Telefono: 089 2852188/06 95948586 
Fax: 089 2853377 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright

Tutti i diritti riservati ©
Una breccia nel muro
C.F. 11605511002
Privacy Policy | Cookie Policy